L’Italia in campo per la pace, l’intervista di “Che giorno è”

L’Italia in campo per la pace. La missione umanitaria “L’Italia gioca per la pace” è un’iniziativa di francescani, Sant’Egidio, Figc e Auxilium che sta portando a Leopoli, Kiev e Irpin, in Ucraina, 24mila capi di abbigliamento sportivo, medicinali, cibo per bambini e un generatore elettrico. Padre Enzo Fortunato, direttore della Sala Stampa del Sacro Convento di Assisi, del mensile San Francesco Patrono d’Italia e del portale sanfrancesco.org, in collegamento da Irpin. 

A Brovary, in Ucraina, è stato appena inaugurato il ‘Peace Village’, uno spazio multinazionale e rifugio climatico a servizio della popolazione civile, donato dal Movimento Europeo Azione Nonviolenta (MEAN) insieme con un pool di imprese italiane e col sostegno di tanti cittadini. Arch. Mario Cucinella, ha ideato e progettato il ‘Peace Village’ di Brovary, in Ucraina; Marianella Sclavi, scrittrice, etnologa ed esperta in mediazione dei conflitti, tra i componenti del Mean – Movimento Europeo Azione Nonviolenta. Persone non numeri – Le vittime sul lavoro. Il progetto Worklimate analizza l’incidenza dei cambiamenti climatici sulla sicurezza dei lavoratori. Alessandro Marinaccio, direttore del Laboratorio Epidemiologia occupazionale ed ambientale dell’Inail; Claudio Petrelli, Ispettore Tecnico del lavoro. Intervista di Maria Teresa Bisogno a Salvatore Pellegrinello, capo cantiere di 77 anni. Con Francesca Romana Ceci e Massimo Giraldi. Regia di Ludovico Suppa.

Altri articoli 

Piccoli segni di vicinanza al popolo dell’Ucraina

100 attivisti italiani sono arrivati a...

Il popolo della pace a Kiev. Moretti (Mean): «Passi di una diplomazia dal basso»

Conclusa l’XI missione del Movimento europeo...

Ricerca applicata, il Peace village vince il primo premio

Il Peace Village, inaugurato a Brovary...

I cento di Kyiv

Gli appunti di uno tra i...

Dal cuore di Kyiv la preghiera per la pace

Ieri due ore di preghiera dalla...